Campania,Montefusco:Pastiera di tagliolini

20170228_133931

Nel periodo di carnevale mia nonna usava fare un dolce che era un pò un parente povero della pastiera pasquale: la pastiera di tagliolini. E' un dolce tutto sommato semplice, facile a farsi e che in frigo si conserva per più giorni.

Quando ero bambina aspettavo con l'acquolina alla bocca questo dessert che tradizionalmente andrebbe mangiato freddo ma non ce la facevo proprio ad aspettare e quindi, non appena mia nonna lo tirava fuori dal forno a legna del casolare dove abitavano, procedevo subito a un assaggino scottandomi il palato tutte le volte……la golosità!

Vediamo come si prepara questa delizia:

Ingredienti:

-1 kg. di ricotta

-250 gr. di tagliolini

-250 gr. di zucchero

-4 uova

-50 gr. di burro

-Cannella

-Scorza di limone grattugiata

Procedimento:

Lessiamo i tagliolini in acqua bollente salata e scolarli al dente. Quando sono ancora caldi li condiamo con il burro.

Procediamo  alla cottura della pasta. Amalgamiamo le uova lo zucchero e i vari aromi alla ricotta setacciata.20170228_093648

Uniamo la pasta alla crema di ricotta e versiamo il tutto in una teglia ben imburrata e infarinata.Poniamo in forno caldo a 180 gradi per circa mezz’ora o fino a quando la superfice non diventa dorata.

Questo dolce, come vi dicevo, si gusta meglio il giorno dopo lasciandogli il tempo di amalgamare i sapori.

Mi dicevano delle amiche della zona vesuviana che da loro si mette in una crosta di pastafrolla, esattamente come la pastiera tradizionale, aggiungendo mandorle e pezzetti di arancia candita: potrebbe essere una valida alternativa anche se per me la ricetta della nonna è la più buona del mondo……20170228_133931

 

 


 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>