Marche: ferragosto corinaldese

Ferragosto, occasione di riunioni conviviali con parenti e amici……e se a ferragosto hai un amico di Corinaldo che ti invita a mangiare a casa sua, puoi stare tranquillo che ti proporrà quelle delizie More »

orecchiette d’orzo con gamberi e zucchine

Orecchiette d’orzo con zucchine e gamberi Fa caldo, il nostro gusto ci spinge verso soluzioni non particolarmente elaborate, piatti poco complicati e che non appesantiscano troppo. Oggi vi proponiamo un piatto semplice e More »

Agosto

Da sempre nelle raffigurazioni si rappresenta il mese di Agosto come il periodo in cui si preparano le messi di grano per l'inverno. More »

Salento cena salentina

  Qualche giorno fa siamo stati ospiti di una fattoria che ha pochi tavoli e una ottima cucina, vale a dire non qualcosa che si definisce agriturismo servendosi alla grande distribuzione come tristemente More »

pasta alla crema di peperoni

Pasta con la crema di peperoni Questo è un piatto semplice e veloce che mette d’accordo grandi e piccini. Ha quel gusto moderatamente dolce del peperone ,ma l'amalgama con gli altri ingredienti da More »

Campania,Caserta

Caserta fu scelta dal Re Carlo di Borbone come il luogo su cui sarebbe sorta una Reggia paragonabile alla Reggia di Versailles per bellezza e dimensioni: tutt’intorno a Caserta, dove poi andò More »

 

Sicilia:Cioccolato di Modica

La storia del cioccolato di Modica è interessantissima perchè unisce il vecchio continente e il nuovo e gli attori protagonisti sono i cioccolatieri modicani, i conquistadores spagnoli di  Hermes Cortes e nientepopodimeno che gli atzechi, gli antichi abitanti del Messico. I guerrieri spagnoli arrivarono nel nuovo mondo e scoprirono una quantità enorme  di piante, animali ma anche  di generi alimentari tra i quali il xocoàtl  (XOCO=AMARA, ATL=ACQUA), un prodotto energetico ricavato dai semi di cacao. Nella cultura di questo straordinario popolo il cacao ricopriva un ruolo decisamente rilevante, veniva infatti considerato cibo tonificante, valore economico, emblema di alto livello sociale nonchè efficace medicamento.

frittat

Veneto, Tonezza del Cimone:Erbe di campo

Rimanendo nel tema del cibo dai campi mi sono state mandate altri spunti intriganti da proporvi.  Dunque ecco altre due ricettine rustiche della tradizione contadina con le erbette selvatiche di campo o, per dirla in maniera dotta con Tarassacola fitoalimurgia. Chi ce le propone è una veneta, l'amica Paola di Tonezza del Cimone, ma in molti mi dicono che preparazioni simili sono in realtà diffuse un pò ovunque nella penisola e fanno parte della storia del nostro popolo, di quando, in mancanza di meglio, ci si impegnava a trovare cibo ovunque la natura ne potesse offrire. Vi proponiamo dunque una frittata con l'erba Selene , ovvero gli Sgrisoli accompagnata da un contorno di "Pisacan" , ovvero Tarassaco cotto al vapore di cui non vi offro che l'idea (sono sicuro che non vi serva una ricetta su come cuocere al vapore della verdura).

La terza idea viene dall'Umbria: l'amico Paolo di Gubbio mi suggerisce un antipastino con una ricettina minimale in cui non indica le quantità e ahimè non acclude foto,
      -Fiori di sambuco fritti:

     preparare un uovo sbattuto con sale acqua e farina .
     Immergere i fiori non ancora sbocciati e friggere nell'olio bollente.

    Quando saranno belli dorati, scolateli con la schiumarola, fateli asciugare con della carta assorbente e serviteli subito ben caldi.

Non c'è che dire, si scopre sempre qualcosa di buono….da sperimentare quanto prima!

 

Tarassaco al vapore

Tarassaco al vapore


 

frittat

Veneto,Tonezza del Cimone: frittata di sgrisoli

-6 uova

-250 gr di Sgrisolisgrisolii

-200g cipolle (o 2 capi di porro)

-6 cucchiai di olio extravergine di oliva

-Sale e pepe qb

In una padella capiente facciamo soffriggere la cipolla tagliata a fettine (ma se avete del porro meglio) in un pò di olio.Mettiamo un pizzico di sale, copriamo con  un coperchio e lasciamo cuocere a fuoco dolce per un quarto d'ora. 

Nel frattempo, sbattiamo le uova con un pizzico di sale(attenzione:abbiamo già salato le cipolle).

Aggiungiamo abbondante pepe appena macinato.
Quando la cipolla sarà cotta, uniamo alle uova e mescoliamo per amalgamarle.
Una volta che saranno bene amalgamate, versiamo tutto a cuocere in padella.

Dovremo poi rivoltare il tutto usando un piatto o un coperchio grande quanto la padella sopra la frittata; giriamo sottosopra la padella e rimettiamo la frittata a cuocere facendola scivolare delicatamente dal piatto alla padella.frittat

 

 

Sgrisoli

Gli Sgrisoli

girotondoQuando, un pò di tempo fa, non esistevano le playstation si giocava con ciò che trovavi anche in natura. Nelle passeggiate in quegli spazi verdi che Roma offriva quand’ero bambino c’era un erba che in primavera faceva dei fiorellini che, isolando la parte a sacchetto e battendoli sul palmo della mano, producevano un piccolo schioppo. Era un divertimento forse ridicolo oggi, ma parte dei divertimenti dei bambini di allora.

risotto sgrisoli

Veneto,Tonezza del Cimone: Risotto con gli Sgrisoli

Risotto con gli sgrisolisgriso

La carissima Paola di Tonezza del Cimone, ci ha fatto un regalo:  ha mandato un paio di ricette di quelle che fanno i montanari, profondi conoscitori di ciò che la natura ci offre nelle varie stagioni. Un piatto gustoso, da intenditori, realizzato con erbe che difficilmente potrete trovare nei banconi del fruttivendolo ma potrete cogliere nei campi con l'occasione di una gita fuori porta. 

20150312_175941

Campania,Caserta:’E pall e riso

'E pall e riso

 

ingredienti:

 

600 gr di riso20150312_175941

6 uova

pangrattato

200 gr parmigiano grattugiato

200 gr prosciutto cotto

200 gr di salame napoletano a cubetti

300 gr di provola affumicata

sale e pepe q.b

  

Cuocete il riso, scolatelo, mettetelo in un contenitore con del pepe ed il parmigiano, e mescolate.  

Posizionate il riso nel palmo della mano e formate delle … e disponete il prosciutto, il salame e la provola. Chiudete ogni palla di riso con cura, formando una pallina grande quanto una mela. Passate le palle di riso ripiene nell’uovo battuto e poi nel pangrattato.

Ora immergete nell’olio bollente per pochi secondi, il tempo di far indorare gli arancini al punto giusto!

 

Articolo fornito da visitcaserta.net


 

 
 

 

 

 

 

 

 

melanzane2

Campania,Caserta:MELANZANE A FUNGETIELLE

 MELANZANE A FUNGETIELLE

 

Ingredienti:

Melanzane 800 g

Pomodori freschi o a pezzetti 350 g

Aglio 2 spicchi

Basilico tritato mezzo cucchiaio

Olio Extravergine d’oliva 2 cucchiaimelanzane

Olio di semi per frittura

Preparazione:

Pulite le melanzane e tagliatele a dadini, friggetele in olio abbondante, ponendole via via ad asciugare su un foglio di carta paglia. A parte, soffriggete l’aglio in una padella con olio e, appena l’aglio sarà imbiondito, versatevi i pomodori a pezzetti. Quando la salsetta sarà ben cotta, aggiungetevi il basilico e le melanzane fritte, conditele con il sale e fate cuocere ancora per 5 minuti.

Abbellire con basilico fresco. 

Articolo fornito da :visitcaserta.net



IMG_20200514_135450 (2)

Pasta con i pomodorini Pachino infornati

Una cosa che a casa nostra non potrà mai mancare sono i pomodorini Pachino. Ottimi, gustosi e comodissimi per un insalata, da soli con un filo d'olio, per un sughetto veloce, il loro limite è la nostra fantasia. I pomodorini Pachino infornati rappresentano un ottima soluzione che non richiede grandi preparazioni e da luogo a un utilizzo veramente gustoso sia come condimento della pasta, sia su dei crostini o semplicemente come contorno. Non vi stiamo proponendo il piatto dell'anno del megachef stellato ma un piatto semplice, umile che sa di campagne del nostro meridione ma in ogni caso rapidissimo a prepararsi e veramente buono.IMG_20200514_114538

foto 2 (2)

Ciotoline di crema al limone con frutta di stagione

Ciotoline di crema al limone con frutta di stagionefoto 2 (2)
L'estate non è ancora arrivata, ma abbiamo una temperatura gradevole, più calda e quando pensiamo a un ghiotto dessert ci vengono in mente cose dolci ma fresche…..oggi vi proponiamo un buon dessert leggero che può essere  un ottimo sostituto del classico sorbetto.

DSC_0484

insalata di carciofi

In questo periodo dell' anno troviamo degli ottimi carciofi a prezzi molto convenienti e visto che, oltre ad essere buoni sono molto salutari, perchè non approfittarne? Oggi vi proponiamo un contorno velocissimo : l'insalata di carciofi.