Emilia-Romagna: Bologna

                         L' Italia è il paese del buon mangiare un pò dappertutto e con connotazioni diverse nella penisola, ma tra le regioni More »

Friuli: Frico di patate

  Il Frico di patate Oggi voglio proporvi una ricetta tipicamente regionale dal Friuli Venezia Giulia, mia terra d’adozione da ormai 18 anni. La ricetta che vi propongo è quella del Frico, More »

Torta di ricotta

La domenica era consuetudine che a casa, insieme a tutte le cose buone del pranzo domenicale, la mamma facesse il dolce  . Poi  ne avanzava un pò che rimaneva buono per la colazione More »

Alice Waters

Recentemente ho avuto modo di conoscere attraverso i media la statunitense Alice Waters, una Guru del cibo ottenuto in maniera rispettosa dell’ambiente, “sostenibile” si direbbe oggi. Quali sono i meriti di questa More »

Radicchio alla carolina

Il radicchio è un ortaggio che noi a casa consumiamo spesso , normalmente alla piastra o in padella , con la pasta o il risotto. Spesso, quando ci sono le pere, con More »

Sardegna: il Casu Marzu

Si chiama "Casu Marzu" (formaggio marcio) ed è uno dei prodotti tipici della Sardegna, dal latte di quegli ovini che sono abituati a vivere con il pochissimo verde che l'arida campagna sarda offre. Il More »

 
dsc_0025

Emilia-Romagna: Bologna

qwert

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 L' Italia è il paese del buon mangiare un pò dappertutto e con connotazioni diverse nella penisola, ma tra le regioni la Toscana e l’Emilia Romagna  si contendono il primato. Per questo Italiano e genuino è andato in Emilia Romagna facendo la prima doverosa tappa a Bologna. 

Parlando di Bologna in particolare molte sono state, anche recentemente, le testate che hanno magnificato questa città, dalle statunitensi Forbes e Chicago Tribune, alle inglesi Food and Travels e Telegraph. Quest’ultima arriva addirittura a proclamarla “capitale gastronomica d’Italia”.

la tradizione italiana vince

Qualche giorno fa l'amica Mea di Bari ci ha proposto una squisitezza: il riso patate e cozze della tradizione pugliese. Oggi è l'amica Rosa dal Friuli a proporci un'altra delizia: il Frico.

Questo piatto è stato portato alla ribalta dal giovane chef friulano Luca Manfè che da primo italiano in assoluto ha vinto il MasterChef USA con questo piatto tradizionale e, per dirla tutta, semplice negli ingredienti e nella confezione come a significare che non occorre percorrere la via delle preparazioni complicate a tutti i costi. Gli americani di un certo livello se ne sono accorti: speriamo che anche quella parte d'italiani che sembra disdegnare le proprie tradizioni abbandoni i Mac e i junk food in favore di quanto è Italiano e genuino…. 


 

frico-2-1

Friuli: Frico di patate

 

Il Frico di patatefrico-1

Oggi voglio proporvi una ricetta tipicamente regionale dal Friuli Venezia Giulia, mia terra d’adozione da ormai 18 anni. La ricetta che vi propongo è quella del Frico, un piatto che si può proporre sia come secondo che come piatto unico, accompagnato da una bella polenta, e che è originario delle zone montane della Carnia. È un piatto che potete trovare praticamente in ogni sagra paesana e anche nei ristoranti friulani che propongono il cibo della tradizione; inoltre nel mese di agosto ci sono due sagre interamente dedicate al Frico, quella di Carpacco e quella di Flaibano, dove viene proposto in tre varianti: classico, alle erbe e piccante.

cattu

Torta di ricotta

La domenica era consuetudine che a casa, insieme a tutte le cose buone del pranzo domenicale, la mamma facesse il dolce  . Poi  ne tortaricottaavanzava un pò che rimaneva buono per la colazione nei giorni successivi. 

Era il dessert semplice che non aveva grandi pretese pasticcere ma rappresentava il dolce del giorno di festa: il classico ciambellone anche se il buco al centro non c'era……

Alice Waters

catturaRecentemente ho avuto modo di conoscere attraverso i media la statunitense Alice Waters, una Guru del cibo ottenuto in maniera rispettosa dell’ambiente, “sostenibile” si direbbe oggi. Quali sono i meriti di questa signora? E’ la paladina della rivisitazione del modo di mangiare degli americani ai quali non ha mai nascosto il suo disprezzo verso chi preferisce spendere per capi firmati per economizzare sul cibo. Guerra dunque alla nutrizione omologata, ai cibi pronti  e a tutto il fast food / junk food. E poi la riscoperta del desco come momento d’unione della famiglia e degli amici.

Radicchio alla carolina

Il radicchio è un ortaggio che noi a casa consumiamo spesso , normalmente alla piastra o in padella , con la pasta o il risotto. Spesso, quando ci sono le pere, con scaglie di parmigiano e noci si fa un ottima insalata. Oggi vi vogliamo proporre un contorno minimale, una semplicissima maniera di dare più charme a una semplice insalata di radicchio.

Sardegna: il Casu Marzu

Si chiama "Casu Marzu" (formaggio marcio) ed è uno dei prodotti tipici della Sardegna, dal latte di quegli ovini che sono abituati a vivere con il pochissimo verde che l'arida campagna sarda offre. Il Casu Marzu è un formaggio cremoso dal gusto deciso, leggermente piccante ma veramente delizioso. Comunemente viene chiamato "Formaggio con i vermi" perchè la sua consistenza cremosa è dovuta principalmente all’insediamento nel formaggio delle larve della mosca casearia (Phiophila casei).

vino_HD

Parliamo di vino

1

 

Vigneti delle colline toscane

2

Il vino è il compagno ideale di ogni cibo, simbolo della convivialità, dello stare insieme, del sancire un importante patto tra potenti cosi come festeggiare un momento felice tra amici o in ambito familiare. Avete mai sentito di un patto tra governanti suggellato da una bevuta di birra ?

diospero

Plumcake di Diospero (Cachi) con gocce di cioccolato

L'amico farmacista gourmet questa volta ci ha proposto un dolce abbastanza particolare, stiamo parlando di un preparato che vede l'utilizzo della polpa del Cachi o Diospero. 

Detto  Mela d'Oriente, fu definito dai cinesi l'albero delle sette virtù: infatti vive a lungo, dà molta ombra, offre agli uccelli la possibilità di nidificare fra i suoi rami, generalmente non è attaccato da parassiti, le sue foglie giallo-rosse in autunno sono bellissime e decorative fino ai geli, il legno dà  fuoco, e, in ultimo, la caduta del fogliame fornisce ricche sostanze concimanti. Intorno alla metà dell'Ottocento venne diffuso in America e Europa. In Italia fu introdotto nel 1880 e il suo successo fu da subito straordinario. Fu apprezzato, fra i primi, anche da Giuseppe Verdi che nel 1888 scrisse una lettera nella quale ringraziava chi gliene aveva fatto dono. In Italia  primi impianti specializzati vennero realizzati nel Salernitano, più in particolare nell'nocerino, a partire dal 1916, estendendosi poi alla Sicilia, dove venne selezionata la varietà acese (piccola e dolcissima, quasi selvatica), e poi in Emilia Romagna. Il cachi è oggi considerato "l'albero della pace", perché alcuni alberi sopravvissero al bombardamento atomico di Nagasaki nell'agosto 1945.

melograni

ottobre

Catootobre

Ottobre

Un tempo, era d'estate,

era a quel fuoco, a quegli ardori,funghi

che si destava la mia fantasia.

Inclino adesso all'autunno

dal colore che inebria;

amo la stanca stagione

che ha già vendemmiato.

Niente più mi somiglia,

nulla più mi consola,

di quest'aria che odora

di mosto e di vino

di questo vecchio sole ottobrino

che splende nelle vigne saccheggiate.

(V. Cardarelli)