Category Archives: Secondi Piatti

tasca

Tasca ripiena alle erbette

Tasca ripiena all’erbette

La tasca ripiena è in succulento e gustosissimo piatto che ben si adatta anche a una serata importante, sia per come si presenta, sia per il suo caratteristico sapore arricchito dai tanti aromi delle erbette.

Si chiama tasca o spinacino un taglio di seconda categoria della coscia del manzo, piccolo, situato sotto al noce e molto adatto per polpettoni, stufato, arrosto o tasche ripiene.

20170327_204751

Frittata zucchine, patate, cipolle e porro selvatico

 

Nei miei Amarcord di quando ero bambino ci sono quei pantagruelici panini che vedevo mangiare a muratori e idraulici nelle loro soste pranzo. Dei quarti di pagnotta in cui le loro amorevoli consorti mettevano dellefrittata frittate con verdure, ortaggi in composizioni veramente da far venire l'acquolina alla bocca. Più recentemente abbiamo fatto un viaggio in aereo con degli amici che hanno un orto e ho barattato senza indugio il mio panino con prosciutto San Daniele e mozzarella di bufala con un loro panino con frittata ortolana come quella che vi propongo.  

 Questa frittata è un piatto saporito e di poche pretese, una di quelle preparazioni che unisce i sapori di ortaggi di stagione e gli odori della mentuccia, ma anche di qualche altra erba aromatica a vostro gradimento. Per dirla tutta, mia madre la usava come trucchetto per far mangiare un pò di ortaggi a mio fratello che detestava tutto ciò che non fosse carne e quindi, con l'aggiunta di una generosa manciata di formaggio grattugiato, rappresenta anche un innocente raggiro  per proporla a bambini recalcitranti e non solo….

Marche:coniglio in porchetta

20170311_135525 (2)Nelle occasioni di festa del passato, quando si voleva mangiare un pò di carne, la scelta era obbligata: pollo o coniglio. Questo spiega il fiorire di gustose ricette che vedono come base questi animalucci. Il coniglio in porchetta, con moltissime varianti, è presente nelle tavole marchigiane, ma anche in Emilia Romagna. In particolare a Vaccarile (Ancona) e Frontone (Pesaro -Urbino) si tengono delle sagre dedicate proprio a questa specialità tradizionale. 

Il condimento della “porchetta” ha le sue origini nell’antica Roma, ed è una delle ricette più antiche tramandate dalla tradizione e ancora in voga per accompagnare dalla carne ai molluschi. Nelle ricette dell'Italia centrale si "porchetta" un pò di tutto; in fondo si tratta di condire con aglio, rosmarino,pepe nero e finocchietto ed ecco che si da alla pietanza una carica di aromi profumati e che sa di antico e delizioso.

DSC_0083 (2)

Serata baccalà

Una serata tra amici in allegria è sempre piacevole, ma in questo caso abbiamo dato un senso orientando la cena alla degustazione di preparazioni che vedessero come protagonista il Baccalà.

seratà baccalà1

Prima di descrivere le preparazioni della serata, voglio raccontarvi la maniera romanzesca e quasi inverosimile con la quale il Baccalà è arrivato a Venezia e a noi. 

SICILIA,PALERMO: ARANCINI AL BURRO/RAGU’

 

 

Se andiamo a Palermo la chiamano "Arancina", se andiamo a Catania viene chiamata arancino, stiamo parlando dello stesso prodotto, a meno di piccole differenze, che è stato riconosciuto come specialità siciliana e inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (PAT)  del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Chi non la conosceva l'aveva vista in TV tra le prelibatezze di Adelina di cui il Commissario Montalbano non riusciva proprio a farne a meno e in effetti sono uno street food veramente golosissimo.

L'arancina palermitana è tonda come un arancia mentre nel catanese risulta un pò più conica quasi a ricordare l'Etna. Per sanare la controversia sul nome tra Palermo e Catania è stata scomodata nientemeno che l'Accademia della crusca la quale ha espresso un proprio parere meramente linguistico stabilendo che se si parla di arancia, frutto dorato e tondo, il nome non può che essere femminile…contesa conclusa? Assolutamente no, però nel dubbio noi continuiamo a mangiare questo delizioso timballo di riso pensando alla bellissima isola da cui proviene.

 

 

IMG_20211129_203543

Baccalà in guazzetto

Tra le piacevoli sorprese che la cucina semplice e tradizionale di Velletri mi ha fatto scoprire un posto d'onore lo riservo al Baccalà in guazzetto. IMG_20211129_203543Il baccalà in guazzetto alla velletrana deriva certamente dalla tradizione culinaria  romana ed è un secondo piatto semplice e ricco di gusto, ideale da portare in tavola durante l’inverno sposandolo alla polenta. Una gustosissima variante del classico baccalà in umido cucinata con una ricca e abbondante salsa di pomodoro con cipolla, uvetta e pinoli, con cui fare la scarpetta a fine pasto. Peraltro se ne avanza una quantità sufficiente a condirci la pasta vi posso assicurare che è una vera chicca.

frico-2-1

Friuli: Frico di patate

 

Il Frico di patatefrico-1

Oggi voglio proporvi una ricetta tipicamente regionale dal Friuli Venezia Giulia, mia terra d’adozione da ormai 18 anni. La ricetta che vi propongo è quella del Frico, un piatto che si può proporre sia come secondo che come piatto unico, accompagnato da una bella polenta, e che è originario delle zone montane della Carnia. È un piatto che potete trovare praticamente in ogni sagra paesana e anche nei ristoranti friulani che propongono il cibo della tradizione; inoltre nel mese di agosto ci sono due sagre interamente dedicate al Frico, quella di Carpacco e quella di Flaibano, dove viene proposto in tre varianti: classico, alle erbe e piccante.

Alici al gratin

Alici al gratinali

Le alici sono quei graziosi pescetti che in enormi branchi argentei passano nei nostri mari e che si differenziano dalle acciughe da…niente perchè sono la stessa cosa. Molto spesso, nel parlare comune, con il termine acciughe si intendono i pesci interi conservati sotto sale, e con il termine alici gli stessi pesci sfilettati e messi sott’olio, ma alici e acciughe identificano esattamente lo stesso pesciolino che  può indifferentemente essere chiamato nell’uno o nell’altro modo.

Cattura

Involtini al pomodoro

Gli involtini di carne al pomodoro possono essere un piatto leggero da mangiare anche freddo in vista delle serate estive, un secondo piatto ottimo per tutta la famiglia. Da mangiare necessariamente con tanto pane per fare la "scarpetta" perchè il sugo dove cuoceranno i vostri involtini diventerà invitante e ultrasaporito e poi con il sugo avanzato, se proprio ne dovesse avanzare, ci condiamo la pasta il giorno dopo. E dunque ecco qua la ricetta proposta dall'amico Nicola il Lucano che ci propone preparazioni tradizionali ma assai sfiziose… IMG_20210611_192811 (2)

bombette

Puglia, Francavilla Fontana: bombette pugliesi

bombetteAbbiamo già avuto modo di parlare del cibo di strada "Italiano e Genuino" e vantare la varietà inimmaginabile di vivande che la tradizione italiana offre. Ma per quanto se ne conosca, basta una sagra, una festa paesana e scopriamo un ulteriore specialità che racconta storie di persone e luoghi …..Oggi parliamo delle bombette pugliesi.